Avvocato Mara Navarro
STUDIO LEGALE
CONSULENZA
LEGALE
Un avvocato
al tuo fianco
per muoverti con sicurezza
nel mondo della legge

Notizie

06-02-2019
NUOVI ISTITUTI GIURIDICI: UNIONI CIVILI E CONVIVENZE

CONVIVENZE / UNIONI CIVILI: DIRITTI E OBBLIGHI / SOMIGLIANZE E DIFFERENZE

Caratteristiche, somiglianze e differenze

Ai sensi della Legge n. 76 del 20.05.2016 prevede e regolamenta due tipologie di relazioni affettive:

1)      Le unioni civili, che regola la vita di copia tra due persone dello stesso sesso e,

2)      Le convivenze, che regola i rapporti patrimoniali tra le due persone componenti della coppia in (che siano dello stesso sesso o che siano di sesso diverso) e i terzi. Tralasciando il fatto che la summenzionata L. 76 prescrive delle regole molto ampie e organiche per le unioni civili, mentre per le convivenze siano rimaste regole molto scarne, che non vanno a risolvere i problemi di ogni giorno, si passa all’analisi delle differenze dei due istituti:

UNIONI CIVILI // CONVIVENZE

  • Deve essere conformato da due persone dello stesso sesso. (Matrimonio: idem) // Può essere conformato da due persone delle stesso sesso o di sesso diverso, ma deve esistere l’effettiva comunione materiale e affettiva, lasciando fuori le varie persone legate da parentela o amicizia che convivono.
  • La rettifica del sesso fa sciogliere l’unione civile per convertirsi in convivenza (Matrimonio: idem) // La rettifica del sesso potrebbe modificare lo stato di fatto.
  • Devono essere maggiorenni entrambi i componenti. (Matrimonio: diverso) // Idem.
  • Non deve sussistere un rapporto di parentela o affinità (Matrimonio: idem) // Per ora medesimi limiti anche se la legge non è chiara al riguardo.
  • Entrambe le parti devono avere lo stato di libero (Matrimonio: idem) // Idem.
  • E’ un negozio solenne da celebrare davanti ad un ufficiale dello Stato Civile. (Matrimonio: idem) e possono stabilire la durata dell’unione (Matrimonio: diverso) // Basta fare una semplice dichiarazione all’ufficio anagrafe del comune di residenza.      

Diritti e obblighi solo per le unioni civili

Dalle unioni civili emergono gli obblighi / diritti: di assistenza morale e materiale, ciascuno è obbligato sulla base delle proprie capacità reddituali a contribuire ai bisogni comuni, in mancanza di accordi diverso il regime patrimoniale da applicare è quello della comunione dei beni e ciò vale anche per i diritti di successione.

Diversamente dal matrimonio per le Unioni Civili non vi è l’obbligo di fedeltà.

Infine, nel caso in cui l’unione civile termini, verranno applicate le medesime disposizioni valide per il matrimonio in relazione al versamento degli alimenti/assegno di mantenimento che viene a scattare nei confronti del partner economicamente più svantaggiato. Le varianti e come vengono calcolati gli alimenti e gli assegni di mantenimento verranno indicativamente riassunti nel prossimo post/news in uscita!

Entrambi i partner, poi, acquisiscono gli stessi diritti successori che di cui beneficiano marito e moglie, oltre al diritto a percepire la pensione di reversibilità.   

L'esperto risponde
Contattaci per illustrarci il tuo problema. Sapremo consigliarti al meglio.

ENTRA